Posts Tagged ‘galassia’

h1

Spazio, potrebbero esserci centinaia di pianeti simili al nostro

luglio 15, 2008

Fonte: La Stampa, 19 febbraio 2008

Non solo nella Galassia, ma addirittura nel Sistema Solare
ROMA
Nella nostra Galassia ci potrebbero essere pianeti rocciosi, simili alla Terra, con condizioni ambientali e climatiche favorevoli alla vita. Un tipo di pianeti, che potrebbero essere più numerosi di quanto non si pensi e che secondo gli scienziati potrebbero trovarsi a centinaia, se non a migliaia anche all’interno del Sistema Solare. Lo dicono una serie di ricerche presentate oggi al convegno annuale dell’American Association of Advanced Studies in corso a Boston.

Secondo Michael Mayor, Università dell’Arizona, coordinatore di uno studio che ha portato alla scoperta di pianeti rocciosi simili alla Terra, al di fuori del Sistema Solare di questi pianeti, che girano intorno ad una stella simile al nostro Sole, ce ne potrebbero essere a centinaia e ancora tutti da scoprire. Qualcuno di essi, relativamente alla sua distanza dalla stella madre, potrebbe essere inospitale e molto freddo, quasi una piccola Terra ghiacciata. Già, nel recente passato, sono stati scoperti migliaia di oggetti cosmici di varia grandezza nella fascia degli asteroidi, Kuiper Belt, alcuni di essi con massa pari a quella di Plutone.

«Le nostre osservazioni – ha spiegato questa mattina Mayor in un’intervista rilasciata alla BBC – suggeriscono che tra il 20% e il 60% di stelle di media grandezza hanno intorno un sistema di pianeti simili alla Terra o ci sono evidenze che è in corso un processo di formazione planetaria che non dovrebbe essere diverso da quello che ha portato alla formazione della Terra e degli altri pianeti del Sistema Solare». Mayer e colleghi osservando con il telescopio spaziale americano Spitzer un gruppo di stelle con massa simile a quella del Sole, hanno scoperto un disco di polveri cosmiche intorno alle stelle più giovani. Polveri che gli scienziati pensano siano un sottoprodotto di detriti rocciosi prodotti dal fenomeno di collisione e fusione che porta alla formazione di un pianeta. Ora, per altre scoperte si aspetta il prossimo anno quando partirà la missione della Nasa «Kepler» alla ricerca di pianeti grandi o poco più piccoli della Terra.

«La vecchia visione del Sistema Solare – ha detto, a sua volta, Alan Stern della Nasa – con nove pianeti potrebbe cambiare ed essere soppiantata da una nuova che ha centinaia di pianeti, se non migliaia all’interno del nostro Sistema Solare. Molti potrebbero essere mondi ghiacciati, altri rocciosi e altri ancora potrebbero avere la stessa massa della Terra. Anche nella Nube di Oort (una fascia di detriti rocciosi che circonda il nostro sistema planetario) – conclude – potrebbero esserci oggetti che hanno la stessa massa del nostro pianeta, ma sarebbero pianeti congelati». La scoperta di nuovi pianeti simili al nostro è accolta con molto favore dagli scienziati, perché potrebbero in futuro consentire all’uomo di migrare dalla Terra e colonizzare altri mondi. «L’importante – ha detto Debra Fischer, San Francisco State University – che si tratti di mondi adatti alla vita, né troppo caldi, né troppo freddi e alla giusta distanza dalla loro stella madre».

Annunci